Metodologia

Metodologia

L'associazione sviluppa le sue attività basandosi sulle metodologie della Pedagogia Attiva e del Learning by Doing, integrandole con le tecniche di Counseling Socio-Educativo - approccio umanistico integrato, con focalizzazione sull’analisi transazionale di Eric Berne. 

Il counseling

“Ogni essere umano ha dentro di sé le condizioni potenziali per una crescita sana e creativa” (C. Rogers) 

In Italia, il counseling è una disciplina relativamente recente. Affonda le sue radici in America, intorno alla metà degli anni ’50, ad opera dello psicologo Carl Rogers, che ne individuò il carattere maieutico ad uso di nuove professioni d’aiuto quali: assistenti sociali, educatori e insegnanti, counselor. Nel nostro Paese si sta oramai diffondendo in modo capillare sia per le potenzialità che in esso sono racchiuse - problematiche d’uso quotidiano a cui è portato a rispondere - sia per l’utenza a cui è rivolto: famiglie, scuole, aziende, singoli.

Il counseling è un’attività professionale svolta da un counselor specializzato che, attraverso una serie di tecniche di comunicazione, aiuta e sostiene il "cliente" ad attivare le proprie risorse interne per il raggiungimento dell'obiettivo desiderato. Può essere singolo (counseling on-line o counseling in presenza) o di gruppo. Permette di rileggere la propria esperienza in termini di attivazione delle potenzialità personali e di miglioramento della consapevolezza dei soggetti in relazione ai propri bisogni e alle capacità e risorse inespresse, aiuta a ri-trovare il benessere, a raggiungere obiettivi, aumentare il senso di autoefficacia personale, cercare soluzioni alternative alle difficoltà che il "cliente" porta, nel qui e ora. Il counselor, nei confronti del "cliente", assume un atteggiamento di ascolto empatico (si pone nei “panni dell’altro”), quindi non giudicante e non interpretativo delle situazioni portate dal "cliente" stesso.

Si occupa, dunque, di problemi non specifici come prendere decisioni, migliorare le abilità interpersonali, comunicare efficacemente con gli altri, superare le difficoltà genitori-figli, migliorare il rapporto di coppia, gestire le dinamiche di classe e/o situazioni lavorative/studio in fase di stallo, orientarsi nello studio e nel lavoro, migliorare il clima aziendale, rendere espliciti i propri obiettivi personali e professionali.

E' fondamentale sottolineare che il counseling socioeducativo singolo rappresenta un intervento d’aiuto sempre mirato, circoscritto nel tempo (max 10 incontri), regolato da un contratto tra professionista e cliente che, insieme, stabiliscono le caratteristiche dell'intervento, l'obiettivo specifico, la durata e il calendario degli incontri. Per i motivi citati, il counseling non costituisce un intervento di cura, non prevede la modifica della personalità attraverso l'attivazione di processi psichici, non si configura come attività di consulenza psicologica, non si avvale di strumenti diagnostici e non costituisce attività di psicoterapia. Nel caso in cui il counselor, dopo una serie di incontri, dovesse ritenere che il suo aiuto non sia sufficiente alla risoluzione delle difficoltà portata dal cliente, comunicherà il tipo di intervento più adeguato con invio ad altro professionista della relazione d’aiuto.

Il Learning by doing

Il learning by doing è un approccio che si basa, traducendo letteralmente, “sull’imparare facendo”, ossia, imparare attraverso il fare ed è prevalentemente incentrato sull’attività pratica. Apprendere la teoria e metterla in pratica immediatamente serve a comprenderla, a fissarla nella nostra mente ed è il nodo centrale nella nostra attività formativa. Durante i nostri interventi formativi nelle diverse realtà quali scuole, famiglie, aziende e singoli, prevediamo delle attività che possano aiutare i nostri clienti ad usufruire immediatamente delle conoscenze apprese.
Oltre a ciò, è previsto, a seconda dell’utenza, un affiancamento nella realtà professionale del cliente per sostenerlo nella messa in pratica dei nuovi apprendimenti e nella ricerca, attraverso l’empowerment, di nuove soluzioni alle difficoltà presentate.