Come organizzare al meglio la tua To Do List

Come organizzare al meglio la tua To Do List
Articolo di Dott.ssa Simonetta Podda, il . Scritto nella categoria: Crescita Personale e Business

Nell’articolo precedente su “Come gestire il tempo in 5 mosse”, ho parlato dell’importanza di avere una “To do List”.

Ma vediamo subito cos'è una TO Do LIST...

Una To Do List è una Lista delle Cose da Fare.

La “To Do List” è legata alla crescita e all’organizzazione personale e professionale di persone, manager e aziende.

Capisci, quindi, che riveste un’importanza fondamentale nella vita quotidiana di ognuno di noi.

Vediamo, allora, di approfondire la creazione e la gestione di questa To Do List.

Inizio col dirti che a me è servita tantissimo.

Se ripenso a quando ho cominciato la mia carriera, tra scadenze e cose varie, mi perdevo un po’ e il più delle volte non riuscivo a stare dietro a tutto!

Quando si lavora per conto proprio, infatti, non è semplice organizzarsi al meglio ed incastrare tutti gli impegni e le cose da fare (svolgere i seminari, organizzare i materiali, scrivere gli articoli per il blog, organizzare il sito, gli appuntamenti, gestire gli imprevisti e così via).

Ecco perché ho deciso di mettere a disposizione la mia esperienza personale e professionale (aiuto le persone, attraverso percorsi di crescita personale, ad organizzarsi al meglio sul lavoro e nella vita privata) in questo articolo che spero possa esserti utile per organizzare il tuo lavoro e la tua vita privata al meglio.

Come organizzare la "To Do List"?

  • In formato cartaceo

oppure...

  • In formato elettronico.

Dipende un po’ da quello che preferisci usare. In questo articolo ti suggerirò alcune modalità cartacee che potranno poi essere riportate anche in modalità informatica. 

Bene, pronto per organizzarti al meglio?

Ok, partiamo! 

Per prima cosa...

  • Fai un elenco di tutte le cose che devi o che vuoi fare a partire da domani e fino al prossimo mese;
  • Inserisci tutto quello che ti viene in mente (impegni di lavoro, personali, formazione, hobbies, eventi sociali, feste, etc). 

In questo momento, non è necessario rispettare un ordine di priorità, quello lo vedremo più avanti.

Dopo aver stilato questo primo elenco sommario, ora,

  • Organizza delle sottoliste con:

  1. Le cose da fare domani;

  2. Le cose da fare entro la settimana corrente (indica la data);

  3. Le cose che devi fare entro una data di scadenza prefissata (indica la data);

  4. L'attività attuale (un lavoro al quale stai dedicando la tua attensione in questo momento);
  5. Le cose che potrai fare più avanti (indica una data, anche approssimativa).

Bene, ora non ti rimane che inserire le attività che avevi elencato nel primo elenco sommario generale, in ciascuna delle precedenti sotto-liste che hai creato.

Adesso, non dovrai far altro che depennare le attività man mano che le porterai a termine ed il gioco è fatto!

Che dici? E’ stato semplice, no?

Sono sicura che questa organizzazione ti aiuterà tantissimo ad organizzare i tuoi impegni di lavoro e non.

In questo modo, nessuna attività potrà più sfuggirti e alla fine della giornata, della settimana e del mese, potrai essere soddisfatto di aver speso in maniera ottimale il tuo tempo!

Se ti è piaciuto l'articolo, puoi condividerlo e farlo conoscere ai tuoi amici (in alto alla pagina troverai i pulsanti social) così, magari, aiuterai anche loro a gestire il loro tempo prezioso!

Al tuo successo!

Un abbraccio,
Simonetta

comments powered by Disqus